Logo Avis- Linee guida gestione di un'AVIS
Cerca

Gestione di un'AVIS

Linee Guida

Promozione

Concetti fondamentali

Cos’è

Promozione vuol dire divulgare e motivare la donazione, favorendo l’immagine di AVIS come identità associativa integrata e coerente. Significa essere portatori dei valori etici e associativi fondanti.

Obiettivi

  • Diffusione della cultura del dono e della solidarietà;
  • promozione della raccolta di sangue e di emocomponenti;
  • educazione alla salute e agli stili di vita sani;
  • tutela della salute dei donatori e dei riceventi;
  • promozione dell’appartenenza associativa.

Titolarità

In base alle dimensioni dell’associazione e alle attività di comunicazione svolte verso referenti interni ed esterni, la sede AVIS può dotarsi di un gruppo di comunicazione/promozione.

Compiti

  • Promuove la donazione secondo i valori di AVIS;
  • promuove la figura del donatore e del volontario;
  • monitorare e valutare le attività di promozione svolte.

Fare promozione in AVIS  significa essere contaminatori positivi e diventare portatori dei valori del volontariato, dell’inclusione e della solidarietà. Questo non si traduce solo nella trasmissione delle informazioni da cui dipende la realizzazione dell’attività di donazione, ma riguarda espressamente i valori etici e associativi fondanti di AVIS.

Lo scopo della promozione riguarda sia la fase organizzativa e operativa delle campagne di divulgazione e motivazione alla donazione, sia la creazione di un’immagine e di un’identità associativa integrata e coerente.

L’attività e le iniziative di promozione delle associazioni e sedi locali AVIS riguardano principalmente:

  • la diffusione della cultura del dono e della solidarietà;
  • la promozione della raccolta di sangue e di emocomponenti;
  • l'educazione alla salute e agli stili di vita sani;
  • la tutela della salute dei donatori e dei riceventi;
  • la promozione dell’appartenenza associativa.

La promozione di AVIS è centrata sulle caratteristiche della donazione definite dallo Statuto: 

  • volontaria;
  • periodica;
  • associata;
  • gratuita;
  • anonima;
  • consapevole.


Nessuna attività o iniziativa promozionale può entrare in contrasto con questi principi.

Connessa al gesto di donazione, le Associazioni AVIS promuovono la figura del donatore, associato e informato che, grazie a queste caratteristiche, costituisce un presidio fondamentale per la propria salute e per quella del ricevente. I donatori e volontari AVIS, nella loro attività all’interno della comunità, rispecchiano, inoltre, i seguenti valori:

  • universalità;
  • solidarietà;
  • partecipazione civile;
  • gratuita;
  • anonima;
  • difesa della salute.

Le iniziative promozionali AVIS condotte dalle sedi Comunali o equiparate, Provinciali e Regionali si fondano sull’adesione ad uno stile e a simboli comunicativi comuni, quali il logo e gli elementi ad esso connessi. La personalizzazione di tali elementi da parte delle Associazioni non deve inficiare la riconoscibilità delle caratteristiche visive e dello stile comune definiti da AVIS Nazionale.


» Vademecum sulla comunicazione digitale.

Le diverse iniziative promozionali condotte dalle associazioni AVIS, pur nelle loro specificità, dovrebbero seguire le seguenti fasi organizzative:

  • individuazione degli obiettivi promozionali;
  • identificazione del contesto e dei destinatari;
  • individuazione di responsabili dell’attività di promozione/progetto;
  • individuazione degli strumenti necessari alla realizzazione del progetto;
  • valutazione del budget;
  • monitoraggio e valutazione dei risultati.

Il successo di un’iniziativa promozionale dipende dal suo livello di condivisione. Per questo le sedi Comunali o equiparate, Provinciali e Regionali si impegnano a condividere, in base alle proprie possibilità, le iniziative e campagne promozionali proposte delle AVIS sovraordinate.
La realizzazione di questa buona pratica presuppone l’attivazione di un adeguato meccanismo di coinvolgimento delle AVIS immediatamente subordinate nella fase di definizione delle campagne promozionali e di sensibilizzazione per le quali è richiesta la condivisione.

In base alle dimensioni dell’associazione e alle attività di comunicazione svolte verso referenti interni ed esterni, la sede AVIS deve dotarsi di una struttura adeguata dedicata alla promozione e comunicazione. Gli addetti alla comunicazione e promozione devono essere appositamente formati sui seguenti temi:

  • le metodiche legate alla comunicazione;
  • utilizzo dei canali tradizionali, digitali e dei social media;
  • normative legate alla privacy e all’utilizzo di dati sensibili;
  • il rispetto dell’immagine e dei valori Associativi presenti nello Statuto e nel Codice Etico.


» Vademecum sulla comunicazione digitale.

Qualora si verificasse un evento critico o emergenziale di portata nazionale che riguardi la donazione o il sistema trasfusionale, le AVIS Comunali o equiparate, Provinciali e Regionali, si interfacciano con AVIS Nazionale e fanno riferimento ai comunicati ufficiali emessi da AVIS Nazionale, accordando la propria comunicazione esterna con essi.

L’adesione ad eventi pubblici per finalità informative e promozionali sui temi della donazione, del volontariato e della salute è consentita e  incoraggiata per tutti i livelli associativi. Tali eventi NON devono avere carattere politico e NON devono essere promossi da forze politiche nazionali o sovranazionali con finalità divisiva. Si rimanda inoltre alle disposizioni dello Statuto di AVIS per quanto riguarda questi argomenti.

» Statuto

La collaborazione con soggetti o enti pubblici o privati in merito ad iniziative promozionali è consentita qualora l’attività e le finalità di questi ultimi non siano in contrasto con i valori associativi o con gli obiettivi generali di promozione, con la figura del donatore/volontario e la natura del dono promosse da AVIS.

Le attività promozionali  condotte dai diversi livelli  associativi dovrebbero  prevedere una forma di valutazione degli esiti raggiungi rispetto agli obiettivi prefissati per ciascuna specifica iniziativa. Gli indici utilizzati per monitorare lo svolgimento e valutare l’efficacia della promozione dovrebbero  essere scelti prima dell’inizio delle attività e comprendere:

  • criteri relativi alle risorse impiegate;
  • l’impatto sociale dell’attività stessa.

» Modulo per il monitoraggio e la valutazione dei risultati della promozione

Naviga
Link utili
Skip to content